Excite

WSOPC Western Regional, Ali Eslami fa il botto

Proseguono i tornei del circuito delle WSOP, con il WSOPC Western Regional Championship che si è tenuto in questi giorni all’Harrah’s di Rincon, vicino San Diego (California). L’ha spuntata Ali Eslami, dopo quattro giorni di gioco che gli hanno fruttato 282 mila dollari. In realtà, Eslami non ha dovuto sudare poi molto, visto che si è dovuto battere contro 97 giocatori, un field non certo enorme quando si parla di tornei di poker.

Il montepremi complessivo generato era comunque di tutto rispetto: 950 mila dollari che hanno attirato anche parecchi giocatori professionisti come Daniel Negreanul, Carlos Mortensen, David Williams, Katy Liebert e Victor Ramdin. Citazioni a parte per Phil Hellmuth, il recordman di braccialetti alle WSOP, e Erik Seidel, il giocatore che più ha vinto in carriera nei tornei di poker. Ma ogni torneo di Texas Hold’em fa storia a sé, e non importa quanto un giocatore può aver vinto in passato. Ecco perché nessuno di questi campioni è riuscito ad arrivare al final table.

Final table che invece ha visto protagonisti, Eslami a parte, Tim West, David Peters, Dwyte Pilgrim, D.J. Blanchard, Steve Brecher, Dana Kellstrom, Miller Dao e Dylan Wilkerson, in rigoroso ordine di chip. Il primo a lasciare la truppa è stato Miller Dao, eliminato con A-6 da una coppia di jack. Il poker a volte è crudele, e all’ottavo posto se n’è andato Dylan Wilkerson nel più classico dei coin flip: A-K contro Q-Q. Settimo, sesto e quinto si sono piazzati rispettivamente Pilgrim, Kellstrom e Peters.

Quarto e terzo posto per Brecher e Blanchard, eliminati rispettivamente da Eslami e West. Proprio questi due si sono giocati l’heads-up, la fase finale di un torneo di Texas Hold’em, dove come detto ha trionfato Ali Eslami. Per West, un secondo posto da 174 mila dollari.

(Foto © Edù su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017