Excite

WPT Venezia, stabilito il final table

Ieri si è giocato il Day 4 della tappa veneziana del World Poker Tour, kermesse di livello mondiale che vede la partecipazione di moltissimi fenomeni del Texas Hold’em. Sono rimasti in 8, che si giocheranno l’ambito braccialetto ma soprattutto i 400 mila euro del primo posto. Tra di loro troviamo tre italiani, guidati dall’ottimo Alessio Isaia.

Facciamo un passo indietro e vediamo come si è svolto il Day 4 del WPT Venezia. Sono partiti in 18, divisi tra 9 italiani e 9 esponenti della ‘legione straniera’. Il primo ad abbandonare la metaforica guerra è Michal Polchlopek, eliminato da David Vamplew. Poi, nell’ordine, salutano Giuseppe Cucchiara, Michel Jagerving, Christian Fabri e John Tabatabai. Rimasti in 13, sale in cattedra l’aspetto tattico, fondamentale in qualsiasi torneo di Texas Hold’em.

Ci vuole oltre un’ora e mezza prima dell’eliminazione successiva: Riccardo Mazzitelli abbandona le velleità di vittoria, così come Alessandro Speranza. David Cardyn e Andrea Ferrari lasciano la truppa e il WPT Venezia ha i suoi nove finalisti, tra i quali quattro esponenti del Texas Hold’em nostrano e cinque provenienti un po’ da tutto il mondo. I quattro, purtroppo, diventano ben presto tre, perché Paolo Della Penna è l’uomo-bolla del final table televisivo (che come in tutte le tappe del World Poker Tour è a 8 giocatori).

Ecco dunque il chipcount del final table del WPT Venezia:

1 - David Samuel Vamplew 4.100.000

2 - Alessio Isaia 2.910.000

3 - Sandor Szabolcs Mayer 2.585.000

4 - Maxim Lykov 2.175.000

5 - Adrien Camille Garrigues 1.555.000

6 - Emmanuel Alexandre Rodrigues 1.465.000

7 - Luca Fiorini 470.000

8 - Renato Paolini 405.000

(Foto © CraigGrocott su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017