Excite

WPT Championship, Abe Mosseri mette il turbo

Si è concluso il Day 2 del WPT Championship, la tappa più ricca e prestigiosa dell’intero circuito del World Poker Tour. Abe Mosseri è il chip leader, grazie a un rush strepitoso che gli ha permesso di più che triplicare il suo stack: ora si trova in testa con 685 mila chip e spiccioli, quando dei 220 giocatori che hanno iniziato l’evento ne sono rimasti poco più della metà.

Dei 116 ancora in gioco, solo 27 andranno a premio in questo torneo di poker che ha generato un montepremi di oltre 5 milioni di dollari. Al primo classificato andranno ben 1.6 milioni di dollari, mentre al secondo poco più di 1; il terzo posto si dovrà ‘accontentare’ della metà, cioè circa 500 mila dollari.

Ma entriamo nel dettaglio del Day 2. Mosseri ha iniziato la giornata con circa 200 mila chip, ma durante la prima ora di gioco è riuscito a mettere il turbo. Come quando ha addirittura eliminato Kevin Saul quando è riuscito a tramutare la sua doppia coppia in full house, battendo la scala dell’avversario (cose che nei tornei di Texas Hold’em sono spesso segnali che la buona sorte ti sta dando una mano).

Il chip leader del Day 1, Chris Harder, ha finito il Day 2 con 232 mila chip, meno di quante ne avesse ad inizio giornata. Da segnalare come siano ancora in gioco fenomeni del poker come Erik Seidel, Kenny Tran, Shannon Shorr, Yevgeniy Timoshenko e soprattutto Doyle Brunson, gente che quando arriva così avanti in un torneo di Texas Hold’em diventa parecchio pericolosa. Questo, ad ogni modo, il chip count relativo alle prime dieci posizioni:

1 - Abe Mosseri 685.200
2 - Alan Sternberg 606.400
3 - Steven Kelly 566.500
4 - Roger Teska 534.900
5 - Scott Seiver 461.300
6 - Joshua Bergman 415.600
7 - Justin Young 414.100
8 - Robert Mercer 408.600
9 - David Peters 401.400
10 - Darren Elias 342.900

(Foto © raindog su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017