Excite

WPT Bratislava, riecco Romanello

Roberto Romanello ha vinto il WPT Bratislava, battendo altri 209 giocatori dopo ben cinque giorni di gioco. Romanello, già vincitore dell’EPT di Praga a fine 2010, porta a casa altri 140 mila euro. Per il giocatore gallese, di chiare origini italiane, si tratta della seconda vittoria di prestigio in pochi mesi. Se dovesse vincere un torneo delle WSOP 2011, diventerebbe uno dei pochissimi giocatori in grado di vincere una tappa di ciascuno dei tre circuiti di poker più importanti al mondo (WPT, EPT e appunto WSOP).

Tornando a questo torneo di poker, possiamo dire che dei 210 giocatori che hanno pagato i 2.500 euro di buy-in per partecipare, solo 134 sono sopravvissuti al Day 1, mentre 31 sono riusciti ad arrivare al Day 3. Alla fine di quest’ultima giornata sono rimasti in 9, pronti a giocarsi il final table durante il Day 4.

Il chip leader dei ‘magnifici 9’ era proprio Romanello, che con 1.8 milioni di chip era già piuttosto tranquillo, dal momento che il suo diretto inseguitore, Jesper Hoog, navigava a 1 milione e spiccioli. Ma nei tornei di Texas Hold’em tutto è possibile, anche se quando là davanti si trova un giocatore forte come Romanello diventa tutto più difficile. E Infatti Jesper Hoog non riesce neppure ad arrivare nei primi tre, dal momento che a sfidarsi per il titolo sono stati proprio Romanello, Alexander Jager e May Roca.

Rimasti in tre, Romanello si è preso cura di Jager, mandandolo a casa con A-K (e ‘firmandogli’ indirettamente un assegno da 42 mila euro) per poi giocarsi l’heads-up con il colombiano Roca. Roca, un nome non molto conosciuto nel circuito del poker, ha dato del filo da torcere al suo più quotato avversario, ma alla fine si è arreso con A-K alla coppia di 5 del gallese, incoronato così campione del WPT Bratislava.

(Foto © Thorsten T su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017