Tornei poker: WSOPE, una speranza chiamata Speranza

Ci sia permesso il calembour del titolo. Già, perché Gianluca Speranza avrà oggi la possibilità di aggiungere un braccialetto WSOP al palmares italiano, fin qui abbastanza spoglio, aggiudicandosi l’Evento 2 delle WSOP Europe, l’appendice europea delle World Series of Poker. Sarà lui a iniziare da chip leader un final table che vede nell’italo-gallese Roberto Romanello il nome su cui puntanto tutti i bookmaker.

Un torneo di Texas Hold’em, questo Evento 2, che ha fatto segnare il record di presenze per un evento targato WSOPE: ben 771 i giocatori di poker che hanno effettuato il buy-in di 1090 euro. Dopo quattro giorni di gioco ne sono rimasti soltanto nove: Gianluca Speranza, Andrew Hinrichsen, Roberto Romanello, Nabil Nedjai, Eric Baudry, Tarcisio Bruno, John Eames, Gregory Lejolivet e Bernard Guigon.

Tarcisio Bruno è un altro giocatore di poker italiano, che in carriera non ha ottenuto risultati illustri, e che ha la possibilità di fare il cosiddetto botto. Purtroppo è un po’ a corto di chip, anche se nel Texas Hold’em spesso abbiamo assistito a sorprese clamorose. Come detto, però, il favorito d’obbligo è Roberto Romanello, già vincitore dell’EPT di Praga e del WPT di Bratislava. Se vincesse questo evento WSOPE, sarebbe uno dei pochi eletti ad aver conquistato almeno un torneo di ciascuno dei tre circuiti principali.

Questo torneo di poker ha attirato moltissimi giocatori noti del panorama internazionale. Tra gli altri, ricordiamo McLean Karr, Joseph Cheong, Kevin MacPhee, Erik Cajelais e Vanessa Selbst. Tutti, però, sono già stati eliminati, anche se sono riusciti ad arrivare in the money. Questa la situazione prima del final table:

1. Gianluca Speranza – 757.000

2. Andrew Hinrichsen – 434.000

3. Roberto Romanello – 253.000

4. Nabil Nedjai – 250.000

5. Eric Baudry – 232.000

6. Tarcisio Bruno – 153.000

7. John Eames – 106.000

8. Gregory Lejolivet – 95.000

9. Bernard Guigon – 53.000

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2014