Tornei poker: WSOPE Main Event, fuori l’ultimo azzurro

Il gioco del poker a volte può essere amaro. Ne sa qualcosa Dario Sammartino, ultimo italiano a lasciare il Main Event delle WSOPE, dopo aver fatto sognare per quattro lunghi giorni. Quando rimanevano in gara solo una manciata di player, Sammartino era addirittura riuscito a guadagnare la chip lead. Poi, però, la lenta discesa fino all’eliminazione al 17esimo posto, che gli ha fruttato comunque 37 mila euro.

Ma sono le regole del poker: a volte la fortuna ti arride anche quando non te lo meriti, e la stessa cosa vale per la sfortuna. Così, non sarà un italiano a vincere questo torneo di poker, che al termine del Day 4 vede in testa Elio Fox con quasi 4 milioni di chip. Seguono Jake Cody e Dermot Blain, tallonati da Chris Moorman. Completano il final table Brian Roberts, Max Silver, Moritz Kranich e Shawn Buchanan.

Un parterre de roi per questo torneo di Texas Hold’em, giunto ormai alle sue fasi conclusive. Difficilmente in un evento importante come il main event delle WSOPE si vede un final table così ricco di pokeristi famosi come Fox, Cody, Moorman, Kranich e Buchanan. Poteva esserci anche il nostro Dario Sammartino, se non avesse trovato in Max Silver la sua bestia nera.

La mano decisiva che ha estromesso Dario da questo torneo di poker ha visto Silver andare all-in da small blind con 2-2. Sammartino ha chiamato con A-K, ma purtroppo non ha ricevuto aiuto dal board ed è stato eliminato. Non sarà lui, dunque, ad aggiudicarsi il braccialetto d’oro e soprattutto quel milione e quattrocentomila euro messi in palio per il primo premio.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2014