Excite

Tornei poker: WSOP 2011, riassunto della settimana

Le festività legate all’Indepencence Day hanno concesso ai partecipanti delle WSOP 2011 un giorno intero di pausa. Ieri, infatti, i tornei sono rimasti fermi e ricominceranno nella giornata di oggi. Ne approfittiamo per fare il punto della situazione sull’ultima settimana di queste World Series of Poker.

Sono ben 11 i tornei di poker che si sono svolti e conclusi nella quinta settimana delle WSOP. Cominciamo con l’Evento 42, il Championship del Pot-Limit Omaha da 10 mila dollari di buy-in, vinto dall’americano Ben Lamb. Lamb ha primeggiato su un field di 361 giocatori, dopo quattro giorni di gioco, incamerando 814 mila dollari e il primo braccialetto in carriera. L’Evento 43 è andato invece al brasiliano Andre Akkari, capace di fare suo un torneo di Texas Hold’em da 1.500 dollari e 2.857 partecipanti: è il secondo brasiliano ad aver vinto un braccialetto alle World Series. L’Evento 44, dedicato al Seven Card Razz da 2.500 dollari, se l’è aggiudicato Ralph ‘Rep’ Porter; secondo braccialetto in carriera per lui, che nei tornei live ha guadagnato circa 1.5 milioni di dollari.

L’Evento 45, un torneo di Texas Hold’em No Limit da 1.000 dollari e 2.890 partecipanti, è andato all’amatore Ken Griffin, 34 anni ex membro della marina militare americana: per lui 455 mila dollari. Joe Ebanks invece si è aggiudicato il Championship del No Limit Hold’em Six Max, per oltre 1.1 milioni di dollari di premio: è lui il primo giocatore di questa edizione delle WSOP ad aver vinto più di 1 milione in un singolo evento.. Un altro amatore, Owais Ahmed, ha fatto suo il torneo da 2.500 dollari di Omaha/Seven Card Stud Hi Lo 8 or Better, l’Evento 47: per lui 255 mila dollari sonanti. Il professionista dell’online Athanasios Polychronopoulos ha vinto l’Evento 48: per lui 650 mila dollari che a 27 anni non sono niente male. Per quanto riguarda l’Evento 49 (2-7 Triple Draw Lowball Limit) a trionfare è stato l’esperto Leonard Martin, americano di origini ucraine (189 mila dollari per lui).

Con l’Evento 50 torniamo al Texas Hold’em, precisamente il Triple Chance da 5.000 dollari, andato al francese Antonin Teisseire, 45enne che in carriera, dopo questi 825 mila dollari, ha guadagnato circa 1.3 milioni. L’Evento 51 è andato al giovanissimo David Singontiko, prima volta assoluta per lui alle WSOP e subito vincitore di un braccialetto per 268 mila dollari. L’Evento 52, Mixed Hold’em da 2.500 dollari, ha visto trionfare Matt Matros (303 mila dollari); infine, il Ladies Event (Evento 53) è andato a Marsha Wolak (192 mila dollari).

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017