Excite

Tornei poker: WSOP 2011, partito il main event!

Partito ufficialmente ieri il main event delle WSOP 2011. Gli addetti ai lavori si aspettavano almeno un migliaio di iscritti: ne sono arrivati poco meno di 900 (897 per la precisione), meno di quanto sperato ma neppure così poco come paventato da alcuni dei più pessimisti. Il Black Friday, dunque, ha avuto il suo impatto sul torneo di poker più importante dell’anno, ma non così tanto come si temeva.

Ed è proprio dal main event, dedicato ovviamente al Texas Hold’em, che cominciamo il nostro resoconto. Degli 897 partenti, ne sono rimasti in gioco 556. Il chip leader è l’americano Fred Berger, che guarda tutti dall’alto delle sue 209.500 chip. Primo degli italiani Filippo Candio, già November Niner alle WSOP dell’anno scorso, che ha chiuso con 71.150 chip. Bene anche Mauro Stivoli, Maurizio Agrello e Flavio Ferrari Zumbini, tutti quanti tra i primi 200 classificati. Ha giocato anche Doyle Brunson, leggenda del poker che aveva annunciato la sua volontà di non partecipare, salvo poi cambiare idea pressato soprattutto dagli amici: Texas Dolly, però, è già stato eliminato.

Ma sono ancora due i tornei di poker che si stanno giocando oltre al main event: l’Evento 56 e l’Evento 57. Il primo è dedicato al No Limit Hold’em, ha un buy-in di 1.500 dollari e dei 3.389 partenti ne sono rimasti solo tre. Fuori anche gli ultimi due italiani, Massimo Di Cicco e Lamberto Collina, che hanno vinto rispettivamente 18 mila dollari e 14 mila dollari. Lo svedese Hasan Anter, e gli americani Nemer Haddad e Andy Philachack combatteranno per l’ambito braccialetto.

L’Evento 57, invece, è dedicato a un’altra variante del poker, l’Omaha in modalità Hi Lo 8 or Better. Qui siamo giunti all’heads-up conclusivo, che vedrà sfidarsi due statunitensi: Nick Binger, chip leader con 3 milioni di chip, e David Bach, che insegue con 2,2 milioni di chip. Al vincitore di questo torneo da 5 mila dollari ne andranno ben 397 mila.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017