Excite

Tornei poker: WSOP 2011 Main Event, la speranza italiana

Il Main Event delle WSOP 2011 è in pausa, e ricomincerà nella notte di oggi con il Day 3, prima giornata nella quale tutti i partecipanti si ritroveranno a giocare contemporaneamente. Ne approfittiamo per fare il punto della situazione sui giocatori di poker italiani e sulle loro speranze di arrivare fino in fondo nel torneo di Texas Hold’em più importante di tutta la stagione.

Cominciamo col dire che saranno 28 gli azzurri del poker che stasera ricominceranno la loro lunga corsa verso il titolo di campione del mondo. Come abbiamo già detto ieri, non ci sono più i quattro giocatori forse maggiormente famosi e vincenti del poker italiano: Salvatore Bonavena, Filippo Candio, Dario Minieri e Luga Pagano, in rigoroso ordine alfabetico, sono infatti già stati tutti quanti eliminati.

Nonostante ciò, rimangono in gara alcuni italiani che si sono ben distinti nei tornei di poker di queste WSOP 2011, anche se probabilmente sono meno illustri dei vari Pagano e compagnia. Parliamo di Massimiliano ‘Visdiabuli’ Martinez, professionista già affermato soprattutto online, e di Antonino Venneri, capaci di andare già a premio in questa edizione. Menzione d’onore per Corrado Montagna, 43esimo al Main Event delle WSOP 2009.

Tra i migliori, Martinez a parte (è lui che guida gli italiani con 355 mila chip), troviamo anche Biagio Morciano (306 mila chip), Alessandro Pastura (279 mila chip), Giuseppe Zarbo (241 mila chip) e Salvatore ‘calnothon’ Sproviero. Occhio anche a Dario Alioto, fenomeno dell’Omaha che non disdegna neppure il Texas Hold’em, anche se il buon Dario è un po’ corto in chip (ne ha 47 mila).

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017