Excite

Tornei poker: WSOP 2011 Main Event - Day 2b

Anche il Day 2b del Main Event delle WSOP 2011 è andato agli archivi, ma le notizie che arrivano dagli Stati Uniti riguardanti i giocatori italiani non sono certo tra le più confortanti. Tra gli illustri esponenti del poker made in Italy, sono stati infatti eliminati Dario Minieri, Luca Pagano e Salvatore Bonavena. Assieme all’eliminazione di Filippo Candio, l’Italia perde i suoi quattro pezzi più pregiati.

D’altronde si sa, il Main Event delle WSOP è un torneo di poker che non guarda in faccia a nessuno, se non altro perché con quella mole di iscritti (quasi 7.000) per arrivare fino in fondo la bravura non basta: ci vuole anche più di un pizzico di buona sorte, soprattutto nei piatti fondamentali. Sorte che ha sicuramente arriso a quel migliaio di giocatori che sono riusciti a passare il taglio del Day 2, e che si ritroveranno domani per il Day 3.

Le luci della ribalta di questo Day 2b se l’è prese tutte, e con buon diritto, il fenomeno del Texas Hold’em Ben Lamb, uno dei protagonisti di queste WSOP, capace di chiudere non solo il suo Day 1, ma anche il suo Day 2 da chip leader assoluto del Main Event. Una cosa pazzesca, se si pensa appunto a quanti sono i player in ballo: in pochi, nella storia del torneo, ci sono riusciti. Lamb ha chiuso con 551 mila chip, circa 9 in più di un altro bel giocatore, Kevin Saul.

Occhio anche a Patrik Antonius, settimo assoluto con 361 mila chip, uno che di poker se ne intende eccome. Bene, tra i più famosi, anche Justin Bonomo (25esimo) e Joseph Cheong, già November Niner della scorsa edizione. L’appuntamento dunque con il Day 3 è per giovedì, quando per la prima volta tutti i partecipanti di questo Main Event si ritroveranno a giocare insieme.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017