Excite

Tornei poker: WSOP 2011 Main Event, Day 1c e Day 1d

Si è concluso finalmente il Day 1 del Main Event delle WSOP 2011, diviso in quattro giornate. Vi dobbiamo ancora i risultati del Day 1c e del Day 1d, che si sono svolti nel week-end. Anticipiamo che la truppa dei giocatori di poker italiani, molto nutrita e agguerrita, si è comportata decisamente bene. Ma entriamo nel dettaglio di questi ultimi due Day 1.

Prima di tutto un po’ di numeri: dopo un inizio un po’ in sordina, il torneo di poker più importante e ricco al mondo ha messo il turbo e ha chiuso con ben 6.865 partecipanti, cifra che piazza il Main Event delle WSOP di quest’anno al terzo posto in assoluto nella classifica dei più grossi di sempre, secondo solo a quello del 2006 e a quello del 2010. Non male, se si pensa alla crisi che del poker online negli Stati Uniti d’America, crisi che sicuramente ha ridotto drasticamente il numero dei satelliti disponibili per qualificarsi all’evento.

Dicevamo del Day 1c. Ha chiuso in testa l’americano Kevin Song, con 163 mila chip, seguito da Christopher McClung e, udite udite, dal nostro Giuseppe Zarbo. Che non è l’unico dei giocatori di poker italiani ad aver fatto un figurone, perché al 18esimo posto si è piazzato Luca Battisti. Bene anche Fabio Almamonte, 31esimo, e Massimiliano ‘Visdiabuli’ Martinez, 42esimo.

Tra i 2.802 superstiti di questi quattro Day 1 dedicati al Texas Hold’em, ci sono anche i giocatori che hanno superato lo scoglio del Day 1d, chiuso al comando da Mory Little, con ben 179 mila chip. Anche il Day 1d è stato preso d’assalto dagli italiani; nonostante il chip count non sia ancora ufficiale, possiamo dirsi che sicuramente sono ancora in gioco Max Pescatori e Pier Paolo Fabbretti.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017