Excite

Tornei poker: WSOP 2011 Main Event, concluso anche il Day 7

Ci siamo quasi. Il Main Event delle WSOP 2011 sta per concludersi: anche il Day 7 è andato ormai agli archivi, e dei 6.865 giocatori di poker che hanno pagato il buy-in di questo torneo ne sono rimasti soltanto 22. Non ci sono italiani, la maggior parte di loro sono americani, ma le speranze del Vecchio Continente non sono poi così ridotte.

Sì, perché in testa troviamo Anton Makievskyi, leader di questo torneo di poker con ben 21 milioni di chip. Makievskyi deve la sua leadership a un piatto davvero mostruoso, giocato contro Christopher Moore, del valore di ben 20 milioni di chip. Makievskyi in quella mano ha chiuso un full house che ha distrutto il trips di Moore. Dietro Makievskjy c’è Eoghan O’Dea con 19 milioni di chip, quindi la coppia formata da Khoa Nguyen e Andrey Pateychuk, fermi a quota 16 milioni di chip.

Quinto posto per uno dei protagonisti assoluti di queste WSOP, cioè Ben Lamb, già vincitore di un braccialetto e di numerosi premi in altri tornei di poker. Lamb inizierà il Day 8 con 14 milioni di chip, poco meno di 1 milione più di Phil Collins (solo omonimo del ben più famoso cantante dei Genesis). Quando mancano solo 13 eliminazioni alla determinazione dei November Nine, che si giocheranno il titolo di campione del mondo di Texas Hold’em, Ben Lamb appare come uno dei favoriti.

Vale la pena raccontare anche in breve la storia di Erika Moutinho e David Sands. Non solo perché la Moutinho è la donna che si è spinta più in là in questo torneo di Texas Hold’em, ma anche perché David Sands è il suo ragazzo: i due si sono classificati rispettivamente 29esima e 30esimo, incamerando 242 mila dollari a testa. Niente male, per questa coppia del poker!

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017