Excite

Tornei poker: WSOP 2011, i braccialetti si fanno desiderare

Solo uno dei tornei di poker attualmente in corso alle WSOP 2011 ha trovato il suo degno vincitore: si tratta dell’Evento 42, quel Championship del Pot-Limit Omaha che ha visto Dario Alioto concludere al quinto posto. Ad aggiudicarsi il braccialetto è stato Ben Lamb, che ha regolato Sami Kelopuro nell’heads-up finale. Come detto, tutti gli altri eventi devono ancora concludersi.

A cominciare dall’Evento 43, un torneo di Texas Hold’em No Limit da 1.500 dollari che è giunto al testa a testa conclusivo. A vedersela per la vittoria saranno Nachman Berlin e Andre Akkari, americano il primo e brasiliano il secondo, con lo statunitense nettamente in vantaggio per 9 milioni di chip a soltanto 3. L’Evento 44, invece, è dedicato al Seven Card Razz e per sapere chi sarà il fortunato vincitore del braccialetto dovremo attendere l’esito della sfida tra Stephen Su e Rep Porter: al primo andranno 210 mila dollari, al secondo 130 mila.

Meno definita è la situazione dell’Evento 45, un torneo di poker Texas Hold’em No Limit, stavolta da 1.000 dollari di buy-in. In gioco sono rimasti ancora 21 player, con in testa il canadese Jonathan Driscoll. Al 18esimo posto c’è l’italiano Niccolò Calia: male che vada si aggiudicherà 18 mila dollari. Occhio però a fenomeni del poker come Antonio Esfandiari (quarto assoluto) e David Baker (dodicesimo).

Con l’Evento 46 si torna nel campo del Six Handed, sempre Texas Hold’em. Si tratta del Championship da 10 mila dollari di questa specialità, che ha visto 474 giocatori ai nastri di partenza. Ne sono rimasti 162 e tra loro, seppure con uno short-stack, c’è anche Gianluca Speranza. L’Evento 47 è invece un mix di Omaha e Seven Card Stud Hi Lo, un torneo quindi molto tecnico che è ancora nelle sue fasi embrionali. Non ancora cominciato, infine, l’Evento 48 dedicato al No Limit Hold’em.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017