Excite

Tornei poker: WSOP 2011, c’è solo il main event

Con la conclusione degli Eventi 56 e 57, alle WSOP 2011 si sta giocando soltanto il main event, il torneo di poker che a novembre decreterà il campione del mondo 2011. Gli ultimi due braccialetti assegnati sono andati rispettivamente ad Asan Hanter e a Nick Binger.

Procediamo come sempre con ordine, cominciando con la vittoria di Alexander Hanter, Hasan per gli amici, nel torneo di Texas Hold’em da 1.500 dollari, cioè l’Evento 56. Il giovane giocatore svedese ha battuto in heads-up l’americano Nemer Haddad, portandosi a casa ben 777 mila dollari; 479 mila dollari è invece il premio andato al runner-up. Terzo posto per un altro americano, Andy Philachack, che si è dovuto accontentare, per modo di dire, di 345 mila dollari.

Dominio americano, invece, nell’Evento 57, dedicato al Pot Limit Omaha Hi Lo 8 or Better. La vittoria è andata a Nick Binger (397 mila dollari) che ha preceduto i connazionali David Bach (245 mila dollari), Bryce Yockey (180 mila dollari), il fenomeno del poker Phil Laak (133 mila dollari) e Trevor Reader (99 mila dollari). Sesto (74 mila dollari) il primo degli europei, il britannico Peter Charalambous.

E veniamo al main event, dedicato naturalmente al Texas Hold’em. Si è concluso anche il Day 1b, che ha visto l’iscrizione di 978 player. Dopo i cinque livelli di gioco previsti, ne sono rimasti 626, tra i quali anche il nostro Dario Minieri (in grande forma, è 28esimo). Ma a impressionare sono i nomi che si leggono scorrendo le parti alte del chip count: in testa c’è Ben Lamb, che ha già vinto un braccialetto a queste WSOP, ma nei primi 50 troviamo pure Kevin Saul, Carlos Mortensen, Bob Safai, Patrik Antonius, John Racener, Mike McDonald, Maxim Lykov, Justin Bonomo, Galen Hall, Dave Ulliot e David Sklansky. E poi dicono che questo sia un gioco di fortuna…

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017