Excite

Tornei poker: WSOP 2011, buon piazzamento per Domenico Palesse

Per un po’ ci avevamo sperato, ma alla fine Domenico Palesse si è dovuto accontentare di un quindicesimo posto nell’Evento 34 delle WSOP 2011. Il torneo di Texas Hold’em No Limit da 1.000 dollari di buy-in è satto vinto dall’americano Mark Schmid, davanti all’australiano Justin Cohen: al primo sono andati 488 mila dollari, mentre al secondo ne sono andati 302 mila. Palesse si è aggiudicato 22 mila dollari circa, una bella cifretta se si considera il buy-in investito.

Il numero 34 è stato l’unico torneo di poker portato a termine la notte scorsa. Gli altri eventi, infatti, devono ancora avere un vincitore. Il più vicino al traguardo è l’Evento 35, dedicato al Pot Limit Omaha Six Handed, nel quale sono rimasti solo 15 giocatori. Non ce l’ha fatta Tom Dwan, il talento di Edison, ad aggiudicarsi il suo primo braccialetto; l’americano è uscito al sedicesimo posto, per un premio di 23 mila dollari (a fronte di 5 mila dollari investiti). Guida la truppa l’americano Gregory Brooks, davantia David Chiu e Michael McDonald.

Con l’Evento 36 torniamo a un torneo di Texas Hold’em, sempre No Limit, stavolta da 2.500 dollari. Dei 1.734 partenti ne sono rimasti 308, tra i quali troviamo una pletora di campioni come Gavin Smith, Eric Baldwin, Ludovic Lacay, J.C. Tran e David Pham. In testa, però, c’è Marvin Rettenmaier, seguito da Dan O’Brien e Jack Ellwood. Poca gloria per gli italiani, tutti eliminati già dopo il Day 1.

Parata di stelle anche nell’Evento 37, il Championship da 10 mila dollari dedicato all’H.O.R.S.E., specialità molto tecnica che racchiude cinque varianti. Ben messi nel chip count campioni del poker come Daniel Negreanu, Barry Greenstein, Robert Mizrachi e il nostro Marco Traniello. Parte oggi, infine, l’Evento 38: un torneo di Texas Hold’em No Limit da 1.500 dollari.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017