Excite

Tornei poker: WPT Parigi, il Day 1B

Si è concluso ieri il Day 1B del WPT di Parigi, una delle tappe europee di questa stagione del World Poker Tour. In testa c’è uno dei padroni di casa, il francese Guillaume Darcourt, famoso non solo per le sue abilità nel poker, ma anche perché si presenta nei tornei con i capelli tinti di rosa. Mossa che a quanto pare anche al WPT di Parigi ha dato i suoi frutti, visto lo stack che è riuscito ad accumulare.

Uno stack che Darcourt è riuscito a tramutare da 30 mila chip a ben 198 mila e 500, il tutto semplicemente nel suo Day 1 di questo torneo di poker. In pratica si tratta di un aumento pari a oltre sei volte lo stack iniziale. Non sarà però lo stack più grosso del Day 2, visto che altri due giocatori sono riusciti nell’impresa di fare addirittura meglio di Darcourt, anche se lo hanno fatto nel Day 1A.

Sono 167 i giocatori che sono riusciti a passare il taglio nel Day 1A e nel Day 1B, una buona percentuale se si pensa che sono 312 quelli che hanno pagato il buy-in di questo torneo di Texas Hold’em. Tra loro troviamo Joe Ebanks (che ha accumulato 142 mila e 600 chip) e McLean Karr (già vincitore di una tappa del WPT, 133.200 chip per lui), ma anche Jason Mercier, Max Lykov e soprattutto Sam Holden, player che ritroveremo anche a novembre tra i magnifici nove che si giocheranno il titolo di campione del mondo alle WSOP.

Il chip leader del Day 2 sarà il finlandese Mikko Sundell, protagonista di un Day 1A fenomenale. D’altronde i giocatori di poker provenienti dal Nord fanno così: o accumulano un big stack oppure vengono eliminati ben presto. Sundell se la dovrà vedere anche con Mike Sexton, Joe Cheong, Juha Hellpi e Sorel Mizzi. Il vincitore del’evento porterà a casa 500 mila euro, oltre all’ingresso garantito al WPT World Championship di aprile.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017