Excite

Tornei poker: WPT Parigi High Roller a Sorel Mizzi

Archiviata la vittoria di Matt Waxman nella tappa ufficiale del WPT, a trionfare al WPT Parigi High Roller è stato nientemeno che Sorel Mizzi, uno dei giocatori di Texas Hold’em più conosciuti e apprezzati al mondo. Mizzi si è aggiudicato il titolo e i 234 mila euro dedicati al primo posto. I tornei high roller, per coloro i quali non lo sapessero, sono eventi speciali che hanno un buy-in quasi inaccessibile, a meno che non siate delle stelle assolute del mondo del poker.

Non deve sorprendere, quindi, se solo 25 giocatori hanno pagato i 15 mila euro di buy-in per iscriversi a questo torneo di poker. Sorprende un po’, invece, che Mizzi abbia dovuto affrontare in heads-up ancora una volta Freddy Deeb, proprio come successe nella passata stagione. Mizzi si è presentato allo scontro finale con uno stack pari a 1,6 milioni di chip, mentre Deeb poteva contare solo su 200 mila chip, quindi circa otto volte in meno rispetto al suo avversario.

Ma Mizzi, memore di ciò che successe la passata stagione proprio in questo torneo di Texas Hold’em (quando Deeb riuscì a recuperare nonostante partisse con uno stack di 5 volte inferiore al suo, fino ad aggiudicarsi l’evento), stavolta ha giocato concentrato dall’inizoi alla fine, riuscendo ad aggiudicarsi la contesa. Nella mano conclusiva, Deeb è andato all-in con A-J su un flop J-5-6, ma Mizzi ha chiamato mostrando nientemeno che una coppia d’assi in mano. Niente aiuto al turn e al river, e per Deeb altri 130 mila euro che si aggiungono alle sue già cospicue vincite nei tornei live (in totale sono più di 7 milioni di dollari).

Sorel Mizzi, invece, 25 anni da Toronto, grazie a questo successo può contare su 4,2 milioni di dollari vinti in carriera nei tornei di poker dal vivo, oltre a 2,3 milioni guadagnati giocando a poker online. Niente male, per il giocatore che solo l’anno scorso ha vinto il prestigioso titolo di Player of the Year.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017