Excite

Tornei poker: WPT Borgata Poker Open, di nuovo Failla

Ancora lui. Will ‘The Thrill’ Failla è sicuramente uno dei giocatori di Texas Hold’em più in forma del momento negli Stati Uniti. Fa sua la leadership al Day 3 del WPT Borgata Poker Open, e si candida in maniera autorevole alla vittoria del torneo più partecipato di sempre nella storia del World Poker Tour. Certo, la strada è ancora lunga, ma visto lo stato di grazia di Failla, e il numero relativamente basso di player ancora in corsa, le sue possibilità non sono certo scarse.

Sono solo 27, infatti, i giocatori rimasti in questo torneo di poker da record. Failla, che ha già vinto il WPT Legends of Poker a Los Angeles un mese fa (intascando 758 mila dollari) e si è piazzato 14esimo al Partouche Poker Tour di Parigi settimana scorsa (altri 45 mila euro per lui), ha accumulato uno stack di 3,2 milioni di chip, staccando nettamente tuti gli altri. Il secondo classificato, infatti, è Doug Kim, che si è fermato a soli 2,6 milioni di chip.

Terzo posto provvisorio per Ricky Hale, con 2,5 milioni di chip, e subito dietro di lui troviamo Darren Elias (con poche chip in meno di Hale) e Fred Goldberg con 2,1 milioni. Non male anche i veterani dei tornei di Texas Hold’em che sono riusciti a raggiungere il Day 4: Matt Glantz ha 1,9 milioni di chip, ‘Miami’ John Cernuto ne ha 1,6 e Vanessa Selbst, tra le protagoniste delle prime due giornate, ne ha 1,5.

A sorpresa, è stato eliminato David Williams, nonostante avesse raccolto uno stack davvero grosso al termine del Day 2. Sfortunato però il poker pro americano, che si è visto battere per ben tre volte la coppia d’assi di partenza. Già fuori, ma a premio, i vari John Racener, Jeff Madsen e Yevgeniy Timoshenko. Oggi si gioca il Day 4, che porterà a stabilire il tavolo finale, come sempre a sei giocatori nelle tappe del WPT.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017