Tornei poker: Partito l’EPT di Londra

È cominciato ufficialmente l’EPT di Londra, tappa inglese dello European Poker Tour che mai come quest’anno si annuncia una kermesse di poker coi controfiocchi. I tornei previsti, infatti, sono aumentati considereveolmente, e ci si aspetta un field di tutto rispetto, destinato probabilmente a battere il record di iscritti per quanto riguarda questa tappa dell’EPT. Ci riuscirà? Lo scopriremo presto.

Come detto il via è stato dato ieri, con una serie di tornei di poker minori, dal buy-in abbastanza contenuto: si va dalle 300 sterline alle 1000 sterline, giusto per scaldare i motori. Il main event, infatti, inizierà soltanto oggi, con il Day 1A. Il buy-in? Qui si sale considerevolmente, dato che per poter partecipare si dovranno sborsare ben 5 mila sterline. La cornice, al solito, sarà l’Hilton Metropole di Londra.

Il main event dello scorso anno attirò 865 giocatori, e le 900 mila sterline dedicate al primo premio andarono allo scozzese David Vamplew, pro dei tornei di Texas Hold’em che a soli 23 anni è riuscito a conquistare uno degli eventi più prestigiosi e ricchi al mondo. Visto il trend, che a Barcellona ha fatto segnare +53 partecipanti rispetto al 2010, gli organizzatori si aspettano che anche l’EPT di Londra faccia segnare il botto.

D’altronde Londra è una delle capitali europee del Texas Hold’em, anche se quest’anno le World Series of Poker Europe non si terranno da quelle parti, ma in Francia (precisamente a Cannes). Nel corso degli anni, gli organizzatori dell’EPT di Londra hanno cercato di offrire un servizio di qualità sempre maggiore, motivo ulteriore per il quale questa è una delle tappe più apprezzate del circuito.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2014