Excite

Tornei poker: EPT Londra, il Day 4

L’EPT di Londra manda in archivio anche il Day 4, e purtroppo fa registrare l’uscita di scena degli ultimi due italiani, Gerbi e Bonavena (unico azzurro ad aver mai vinto una tappa dell’EPT), quando ormai sono rimasti soltanto in 24 a contendersi l’ambita picca. Peccato per gli azzurri, che avevano cominciato molto bene questo evento, salvo poi perdersi per strada.

Lo svedese Mattias Bergstrom comanda questo torneo di poker, ma soltando di un’incollatura rispetto ad Adria Balaguer: il primo ha 1,83 milioni di chip, mentre il secondo ne possiede 1,82. Bergstrom non è tra i più famosi giocatori di poker, per usare un eufemismo, visto che al suo attivo ha solo un quinto posto in un torneo svedese del 2007, dove ha guadagnato circa 38 mila dollari. Ma il Texas Hold’em è uno sport che non guarda in faccia al palmares, naturalmente.

C’è anche qualche vecchio volpone dei tornei di Texas Hold’em, nonostante gente del calibro di Doyle Brunson e Barry Greenstein sia già stata eliminata da parecchio. Troviamo per esempio il tedesco Benny Spindler, con 1,4 milioni di chip, ma anche James Mitchell (1,3 milioni di chip), già vincitore di un Irish Poker Open. Attenzione proprio a Spindler, terzo al PCA 2009 per 1,1 milione di dollari vinti, che nel 2011 sta viaggiando alla grande.

Da non sottovalutare anche Joao Barbosa, Juan Manuel Pastor, Steve O’Dwyer e soprattutto Viktor ‘Isildur1’ Blom, che sarà più famoso per le sue spericolate sessioni di cash game, ma che non se la cava male neppure nei tornei di Texas Hold’em dal vivo. Ciascuno dei 24 ancora in gioco ha già garantite 16 mila sterline, ma tutti andranno all’assalto di un primo posto da sogno: 750 mila sterline tonde tonde.

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2014