Excite

Tornei poker: EPT Barcellona, il Day 2

Sono 141 i giocatori ancora in corsa per aggiudicarsi l’EPT di Barcellona, e tra questi troviamo ben sette italiani, guidati ancora una volta da Mario Adinolfi. Questi i numeri dopo un Day 2 emozionante, che ha visto diversi cambiamenti anche nel chip count per quanto riguarda le primissime posizioni. Oggi si riprende con il Day 3, giornata che decreterà finalmente i primi piazzamenti a premio.

Questo torneo di poker in terra spagnola è stato un successo: 811 gli iscritti, ben 53 in più rispetto all’anno scorso, segno di come il poker sia uno dei pochissimi settori che ancora regge bene nei confronti di una crisi globale che sta mettendo in ginocchio quasi tutti i Paesi del mondo. A guidare i 141 rimasti ci sarà il francese Xavier Caruggi, capace di accumulare oltre 577 mila chip. Dietro di lui Toni Petterson, fermo a 534 mila chip e spiccioli.

Completa il podio Martin Schleich, ben più staccato con le sue 453 mila chip. Guillaume Darcourt, un altro giocatore francese di Texas Hold’em che ieri aveva chiuso da chip leader, è riuscito a confermarsi ma è sceso fino alla settima posizione generale, con 380 mila chip. Decima posizione invece per Vanessa Selbst, una delle giocatrici di tornei di poker più forti per quanto riguarda il gentil sesso.

Per quanto riguarda gli italiani, invece, questo torneo di Texas Hold’em continua a promettere bene. Mario Adinolfi è sempre il migliore degli azzurri: con le sue 349 mila chip è a ridosso della Top Ten. Ancora ‘vivi’ giocatori del calibro di Massimiliano ‘Visdiabuli’ Martinez e Filippo Candio, ma occhio anche a Michele D’Aniello, Claudio Piceci, Maurizio Sepede e Francesco De Martini. Le speranze italiane sono concrete più che mai.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017