Excite

Texas Hold’em: WSOP 2011, alla fine è stato un successo

Adesso possiamo dirlo, e scriverlo, con assoluta certezza: le WSOP 2011 sono state un successo assoluto. Sono circolati in queste ore i dati ufficiali relativi alla manifestazione, e sono nettamente migliori di quelli che gli addetti ai lavori si aspettavano, dopo la crisi del poker in linea americano.

Tanto per cominciare, i tornei di poker delle WSOP hanno creato il montepremi globale più alto della storia: quasi 192 milioni di dollari, il 2,6% in più rispetto alla passata stagione. Anche come numero di partecipanti queste World Series hanno fatto registrare un segno positivo: 75.672, rispetto ai 72.966 del 2010. In questo caso, l’aumento percentuale è stato del 3,7%.

Ovviamente molto soddisfatto Ty Stewart, direttore esecutivo delle World Series of Poker, che ha dichiarato: ‘I risultati ottenuti sottolineano l’amore della gente verso il poker. Ringraziamo tutti coloro che sono venuti, da ogni parte del mondo, per dimostrare quanto questo gioco sia ancora in crescita. Abbiamo battutto ogni tipo di record’. Il che non è poco, vista come detto la situazione delicata del poker online made in USA.

Sono tanti i record battuti da queste WSOP. Tanto per citarne alcuni, tra i più significativi: 46 eventi su 58 hanno superato il milione di dollari di montepremi, rispetto ai 44 dell’anno scorso; l’Evento 30 è stato il torneo di Texas Hold’em a giorno singolo più partecipato di sempre, con 3.752 giocatori. Record personale anche per Phil Hellmuth, uno che potrebbe aprire una scuola di poker: con i risultati di quest’anno, ha portato a 84 i suoi piazzamenti a premio alle WSOP, e a ben 43 le sue apparizioni a un tavolo finale.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017