Excite

Texas Hold’em: La nazionale di calcio scozzese e il poker

Sei l’allenatore di una squadra di calcio e i tuoi uomini hanno il morale a terra perché prendono pappine a destra e a manca? Vuoi aiutare i giocatori a riprendersi psicologicamente, nel tentativo di migliorare i risultati? Falli giocare a poker! Sembra questa la soluzione adottata da Craig Levein, commissario tecnico di una Scozia in crisi di personalità e di risultati.

Non parliamo di poker online, ma di veri e proprie sfide al poker texano tra i giocatori della nazionale scozzese. L’idea è venuta alla Scottish Football Association, stanca dei pessimi risultati della squadra, ma soprattutto dell’attitudine alle serate alcoliche dei suoi giocatori. Così, pare che il team abbia assunto addirittura due croupier professionisti, con il compito di insegnare le regole del poker ai calciatori e di svolgere la mansione di dealer durante le loro partite.

Pare proprio che i calciatori abbiano accolto con favore ed entusiasmo l’iniziativa, tanto che il Texas Hold’em, dicono i bene informati, sembra aver già sostituito le nottate al pub come svago ideale. Inoltre, pare che il migliore sia il secondo portiere della Nazionale, il 29enne Allan McGregor, estremo difensore anche dei Rangers Glasgow.

Vista l’attitudine all’eccesso dei calciatori della nazionale scozzese, qualcuno pensava che persino il poker avrebbe potuto dare loro alla testa. C’era chi si immaginava partite di cash game a colpi di rilanci a cinque o sei zeri, e invece anche questa remora sembra essere caduta ben presto: i giocatori si svagano e si divertono, ma non giocano mai cifre eccessivamente sostanziose. Chissà, magari se i risultati della Scozia miglioreranno, altre Nazionali potrebbero seguirne l’esempio!

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017