Excite

Seven Card Stud, impariamo le regole

Oggi presentiamo una variante del poker tra le più giocate in America prima dell’esplosione del Texas Hold’em: il Seven Card Stud. Il Seven Card Stud è una delle specialità nelle quali vengono giocato gli eventi delle World Series of Poker, a testimonianza di quanto questa modalità sia ancora apprezzata dalla comunità dei giocatori. Imparare a giocarci non è difficile, diventare dei maestri richiede molto studio e molta pazienza.

Le regole del Seven Card Stud prevedono che a tutti i giocatori vengano distribuite inizialmente tre carte, delle quali due coperte e una scoperta. Non esistono bui, come nel Texas Hold’em, ma ciascuno dei partecipanti deve piazzare un ante; poi, sarà quello con la carta visibile più bassa a dover aprire le puntate, effettuando quello che in gergo si chiama ‘bring-in’. Nel caso due o più giocatori avessero carte del medesimo valore, per stabilire la più bassa si verifica il seme, in questo ordine crescente: picche, cuori, quadri e fiori.

Chiunque rimane ancora in gioco dopo questo primo giro di puntate, riceve una quarta carte, anch’essa scoperta. Da questo punto in avanti è il giocatore che mostra la combinazione migliore a dover agire per primo, rispettando poi il senso orario. La stessa cosa avviene dopo la distribuzione della quinta e della sesta carta, anch’essa scoperte. Nel Seven Card Stud (che si scrive anche 7 Card Stud) la settima carta viene distribuita coperta: quindi segue il quinto giro di puntate. A questo punto, se due o più giocatori sono ancora attivi si procede allo showdown, dove vince chi mostra la miglior combinazione di cinque carte.

Poiché questa variante del poker ‘consuma’ molte carte nel mazzo, a volte capita che alla fine di una mano non ci siano più carte sufficienti per distribuire la settima a tutti i partecipanti rimasti in gioco: in questo caso si piazza una carta scoperta al centro del tavolo, carta che potrà essere utilizzata da tutti.

(Foto © Bryan Davidson su Flicrk)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017