Excite

Poker cash game, Dwan a picco a Macau

Tom Dwan l’aveva detto: tornerò a Macau per giocare al poker cash game. ‘durrrr’ ha mantenuto la promessa e si è rifatto vivo nell’enclave cinese, da alcuni mesi la capitale orientale del Texas Hold’em in versione cash game. Ma, stando a quanto raccontano i testimoni, il fenomeno del poker online non se la starebbe cavando granché bene…

La passione per il poker cash game da quelle parti è scoppiata dopo l’estate del 2010, quando un gruppo di uomini d’affari orientali, appassionati di poker, decise di voler sfidare i campioni del Texas Hold’em. La storia si è ripetuta durante l’Aussie Millions 2011, quando i vari Phil Ivey, John Juanda, Johnny Chan e Tom Dwan stesso si giocarono piatti milionari, non sempre con l’esito da loro sperato.

Anche se le notizie non sono ancora confermate al 100%, pare che molti giocatori, tra i quali proprio Chan e Dwan, si stiano dando da fare in quel di macau. Ma se le cose stanno andando bene al due volte campione del mondo WSOP, non così si può dire per il più giovane Tom: è un fenomeno del cash game online, ma pare soffrire parecchio questi uomini d’affari, che lo starebbero dominando aii limiti $4000-$8000. Nonostante, si dice, abbia vinto diversi milioni di dollari a novembre, sembra che ‘durrrr’ in questa sessione stia perdendo forte. Alcuni raccontano di un piatto da tre milioni di dollari, perso da Dwan con K-Q contro K-K di uno dei businessman cinesi.

Dwan, che fa dell’aggressività il suo stile principale, secondo alcuni starebbe spingendo un po’ troppo sull’acceleratore, cosa da evitare quando ci si trova davanti gente carica di soldi ma priva di esperienza; questo tipo di giocatori, infatti, tende a giocare molte mani e a chiamare spesso, rendendo il bluff una giocata poco proficua.

(Foto © Diego Rebe su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017