Excite

L’Italia vince la World Cup of Poker

%%IMG%%

A margine del PCA Bahamas si è tenuta anche l’ormai annuale World Cup of Poker Champions, una sorta di campionato del mondo di Texas Hold’em a squadre. L’evento, che si è concluso a notte inoltrata il 15 gennaio scorso, ha visto prevalere l’Italia, per la prima volta nella storia di questa manifestazione (nata nel 2004).

L’Italia è riuscita a superare altre otto nazioni, aggiudicandosi il primo premio di 100 mila dollari, che verranno divisi tra i protagonisti: Davide Scafati, Marco Mancini, Litterio Pirrotta, Ravel Furfaro e il capitano Luca Pagano. Gli azzurri hanno messo in fila rispettivamente le Filippine, gli Stati Uniti (patria del Texas Hold’em e squadra favorita alla vigilia), l’Argentina, la Spagna, la Slovacchia, la Francia, l’Ucraina e in ultimo l’Inghilterra.

All’inizio del tavolo finale la Francia comandava le operazioni con uno stack di 50 mila chip, seguita dalle Filippine e dall’Ucraina. L’Italia, con 31 mila chip, si trovava in settima posizione, mentre fanalino di coda erano gli Stati Uniti. Ma il poker è imprevedibile e infatti sono le Filippine a lasciare il tavolo per prime, seguite poi dagli Stati Uniti. Quindi è la volta dell’Argentina, eliminata dall’Ucraina, e della Spagna, eliminata dagli odiati cugini (anche nel Texas Hold’em) francesi.

L’Italia comincia a scalare posizioni eliminando la Slovacchia in quinta posizione, per poi vedere la Francia fatta fuori dall’Ucraina. Ancora una volta gli azzurri sono protagonisti di un’eliminazione, quando estromettono dalla World Cup of Poker Champions proprio gli ucraini, per giocarsi il primo premio con l’Inghilterra di Liv Boeree. La mano finale ha visto proprio la Boeree andare all in con A-3, per essere chiamata dall’Italia con A-Q: nessuna sorpresa sul board e i nostri alfieri diventano per la prima volta campioni del mondo di Texas Hold’em a squadre.

(Foto © ConanTheLibrarian su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017