Excite

Le regole della telesina

A metà tra il poker all’italiana e lo stud, la telesina o teresina che dir si voglia, è una variante del poker non più molto praticata. Si tratta di uno dei giochi a tema poker più vecchi che si conoscano ed è anche il tema attorno al quale ruota il famosissimo film Cincinnati Kid, con protagonista Steve McQueen.

La teresina si gioca con un normale mazzo di carte da 52, senza jolly. A seconda del numero dei partecipanti, si deve utilizzare solo una parte di questo mazzo, seguendo la ‘regola dell’11’. Se, infatti, una partita di telesina viene giocata da quattro giocatori, si utilizzeranno le carte dal 6 in su, dato che bisogna sottrarre a 11 il numero dei partecipanti (11 - 4 = 7). A questo punto a ciascuno dei giocatori vengono distribuite due carte, delle quali una coperta e l’altra scoperta.

A questo punto, le regole della teresina prevedono che il giocatore che mostra la carta più alta abbia il diritto di parlare per primo. Questi può puntare oppure bussare, l’equivalente del check nel poker, lasciando la parola al giocatore alla sua immediata sinistra, il quale ha le stesse opzioni del suo predecessore. Lo scenario si ripete per altre tre carte, tutte scoperte: sarà sempre il giocatore che mostra la mano più forte ad agire per primo, e gli altri di conseguenza in senso orario.

In questa variante del poker, qualora due o più giocatori arrivassero fino in fondo, avendo quindi ciascuno una carta coperta e quattro scoperte, si procede allo showdown, nel quale ciascuno è obbligato a scoprire la propria carta nascosta. Nella teresina classica vince il giocatore che mostra la combinazione pokeristica più alta.



(Foto © Blyzz su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017