Excite

La continuation bet nel Texas Hold’em

Dopo aver analizzato la blocking bet e la value bet nel Texas Hold’em, oggi parliamo di quella che forse è la puntata più famosa del poker a due carte: la continuation bet. Per continuation bet s’intende una puntata eseguita al flop da parte di un giocatore che ha preso l’iniziativa pre-flop effettuando un rilancio.

Il Texas Hold’em, oggi, è un gioco dall’aggressività assoluta. Rispetto a solo pochi anni fa, ci sono molti più rilanci e controrilanci, sia pre-flop che dal flop in avanti; poiché le carte sono sempre le stesse, e poiché la probabilità di ricevere mani forti nel Texas Hold'em non è mutata, ne consegue che spesso queste puntate aggressive vengono effettuate con mani tutt’altro che imbattibili.

Come conseguenza di questa tendenza aggressiva del poker di oggi, la continuation bet è diventata una mossa piuttosto standard. Un giocatore rilancia pre-flop, un avversario chiama, e quasi a prescindere dalla composizione del board al flop il primo uscirà puntando. La percentuale di continuation bet ormai si avvicina di molto al 90%, e ci sono giocatori che vanno in continuation bet praticamente ogni volta che hanno preso l’iniziativa pre-flop. Naturalmente, questa percentuale cala sensibilmente quanti più giocatori sono presenti in una mano. Se un giocatore, infatti, rilancia pre-flop e ottiene per esempio due o tre call, per lui sarà più difficile effettuare una continuation bet al flop (a meno che, ovvio, non abbia ricevuto aiuto), perché sarà molto più probabile che qualcuno dei suoi avversari abbia ottenuto un buon punto.

Nel Texas Hold’em, esiste un altro tipo di continuation bet, la cosiddetta delayed continuation bet. Questa tecnica prevede che si ritardi la continuation bet, non effettuandola al flop, ma bensì al turn. L’inconveniente di questa tecnica è che così facendo si rischia di concedere una carta gratuita all’avversario, mentre il vantaggio è che in questo modo è possibile dissimulare la propria mano, favorendo errori di valutazione altrui.

(Foto © Polengo su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017