Excite

La blocking bet nel Texas Hold'em

Dopo aver analizzato la value bet, oggi parliamo di un’altra puntata alla quale nel Texas Hold’em possiamo attribuire un nome: la ‘blocking bet’. La blocking bet è una puntata della quale si avvalgono i migliori giocatori, quelli che hanno già guadagnato un’ottima esperienza al tavolo da gioco: è una puntata tecnica, che può servire a molti scopi, anche se come vedremo ne ha uno principale a cui deve il nome.

La blocking bet, infatti, nel Texas Hold’em si usa principalmente quando ci si trova fuori posizione, con una mano con la quale si vorrebbe vedere la carta successiva senza spendere molto o fissando noi stessi la cifra che siamo disposti a pagare. La blocking bet si usa anche al river, quando si ha una mano con la quale si vorrebbe andare allo showdown, senza però dover pagare una cifra che riteniamo eccessiva in base alla forza del nostro punto.

Come sempre un paio di esempi aiuteranno a chiarificare il concetto. Supponiamo che stiamo giocando una mano di Texas Hold’em contro un singolo avversario, e che al flop possediamo un progetto di scala bilaterale con due overcard. Siamo fuori posizione, quindi tocca a noi parlare per primi, e vogliamo prevenire che l’avversario punti una cifra troppo alta che, come si dice in gergo, ci ‘taglierebbe le odds’. Allora puntiamo noi stessi, lasciando la patata bollente nelle mani del nostro avversario: se folderà tanto meglio, perché avremo vinto il piatto senza avere neppure una coppia; se chiamerà, rispettando i nostri piani, ci saremo acquistati la carta del turn a un prezzo che abbiamo noi stessi ritenuto accettabile; se rilancerà, a seconda del tipo di giocatore che pensiamo di avere contro potremo foldare o addirittura andare all in.

La blocking bet può essere utilizzata, come dicevamo, anche al river. Nel Texas Hold’em spesso capita che, per svariati motivi (frequentemente tattici), vogliamo arrivare allo showdown anche se sappiamo di avere una mano che probabilmente risulterà perdente. In questo caso, quando siamo fuori posizione possiamo effettuare una blocking bet, fissando noi il prezzo dello showdown, sperando che l’avversario chiami e ci mostri le sue carte. Questa mossa è utile a posteriori per ricostruire il modo in cui un giocatore ha affrontato una mano di poker, così da sapere come comportarci in una futura occasione simile contro lo stesso avversario.

(Foto © Chadwise su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017