Excite

I tipi di tornei di poker

I tornei di Texas Hold’em non sono tutti uguali. Esistono vari tipi di torneo di questa variante del poker ormai celeberrima, ciascuno con le proprie caratteristiche e la propria modalità di svolgimento. Fermo restando che qualsiasi tipo di torneo può mettere in palio premi in denaro o ingressi ad altri tornei, la prima grande distinzione si fa tra i cosiddetti tornei multi-tavolo (MTT, ovvero ‘multi-table tournament’) e i tornei a tavolo singolo (STT, ovvero ‘single-table tournament’).

I tornei MTT sono quelli che si svolgono su più tavoli e che prevedono quindi la partecipazione di almeno una dozzina di giocatori. Viceversa, i tornei STT sono tornei di poker che si svolgono solo su un tavolo, come il più classico dei sit&go. Fatto questo distinguo iniziale, passiamo in rassegna le tipologie di torneo più comuni nel Texas Hold’em.

Occupandoci dei tornei multi-tavolo, quelli più variegati, il più diffuso è il classico ‘freezeout’: ciascun giocatore parte con lo stesso stack e il gioco prosegue fino a quando, con l’eliminazione dei player, si arriva ad avere un solo tavolo aperto. Questo tavolo viene detto ‘final table’ (un termine comune a tutti i tipi di tornei multi-tavolo): il giocatore che riesce a vincere le chip di tutti gli altri, eliminandoli, viene dichiarato il vincitore. Una variante del ‘freezout’ è il torneo ‘double chance’, nel quale i giocatori hanno la possibilità di usufruire di uno stack aggiuntivo, pari a quello iniziale.

Il torneo multi-tavolo di Texas Hold’em definito ‘shootout’, invece, è un torneo nel quale i tavoli non vengono equilibrati in base all’eliminazione dei giocatori: nel torneo ‘shootout’ lo scopo è generalmente vincere il proprio tavolo per poter passare alla fase successiva (anche se a volte vengono premiati i primi due di ogni tavolo). È come una serie di sit&go da superare, per arrivare al tavolo finale che si gioca con la modalità 'freezeout'.

Knockout’ è la definizione di un particolare torneo multi-tavolo di Texas Hold’em: in questi eventi, parte del montepremi viene adoperata per fissare una vera e propria taglia; ogni volta che un giocatore ne elimina un altro, il primo riceve una ricompensa in denaro che si andrà poi a sommare all’eventuale premio determinato dalla sua posizione finale.

Tutti i tornei di Texas Hold’em, poi, possono essere ‘turbo’, cioè avere una struttura particolarmente veloce di incremento dei bui; questa formula è molto usata nel poker online, dove i giocatori amano la rapidità di gioco. Inoltre, tutti i tornei di Texas Hold’em possono prevedere un ‘rebuy’, cioè un vero e proprio ‘riacquisto’ delle chip, a volte illimitato ma più spesso limitato ai primi livelli dei bui.

(Foto © rosswebsdale su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017