Excite

EPT Deauville, Lucien Cohen profeta in patria

Lucien Cohen ha vinto il main event dell’EPT di Deauville, portandosi a casa gli 880 mila euro del primo premio e l’ambita ‘picca’, il trofeo messo in palio in ogni evento dell’European Poker Tour. Cohen, 47 anni e nessun risultato importante alle spalle, fa sorridere i padroni di casa, dato che è un giocatore francese.

Cohen ha sorpreso un po’ tutti, perché non è certo frequente che un giocatore di poker amatoriale batta un field duro come quello presente in tutte le tappe dell’European Poker Tour. In pochi avrebbero scommesso su di lui al final table, anche perché insieme a lui erano seduti un professionista del Texas Hold’em famoso come Martin Jacobson e un fenomeno del poker online come Alex Wice.

Jacobson, svedese, sembrava lanciato verso la vittoria, dopo il secondo posto ottenuto all’EPT di Vilamoura (Portogallo), soprattutto una volta arrivato in heads up con Cohen. Ma il francese ha fatto valere il suo stack, cosa fondamentale nel Texas Hold'em, pari al doppio di quello dell’avversario, per battere il nordico e portarsi a casa la vittoria.

Come card protector (lo strumento che molti giocatori usano per coprire le carte private), Cohen ha usato un topo di plastica, che è il simbolo della sua azienda di disinfestazione, cosa che gli è valsa il soprannome di ‘Rat Man’. Il ratto gli ha portato fortuna, dato che Cohen ha vinto mettendo in fila altri 890 giocatori.

L’appuntamento con l’European Poker Tour ora è per la tappa di Copenaghen, in programma dal 21 al 26 febbraio. Ma ecco, per onore di cronaca, i partecipanti al final table, con relativa posizione e premio (la valuta di riferimento è l’euro):

1. Lucien Cohen – 880.000

2. Martin Jacobson – 560.000

3. Alex Wice – 330.000

4. Julien Claudepierre – 260.000

5. Kaspars Renga – 200.000

6. Kenny Hallaert – 155.000

7. Anthony Hnatow – 110.000

8. Ruslan Prydryk – 66.800

(Foto © canonsnapper su Flickr)

poker.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017